Sei qui:

Sistema di gating respiratorio

Il sistema di gating AZ–733VI, di produzione ANZAI MEDICAL, consente di monitorare il ciclo respiratorio del paziente attraverso un sensore, a scelta fra una cella di carico montata su una cintura, o alternativamente attraverso la riflessione di un laser puntato sul torace del pazinete. La codifica di tale segnale in una curva di respirazione a cui viene applicato un gating, viene inviata allo scanner diagnostico, permettendo un aumento della risoluzione e una diminuzione degli artefatti nell’immagine acquisita.
Confrontato con altre tecniche di gating convenzionali, con il sistema Anzai è possibile ridurre fino a un quarto il tempo di output del segnale di gating a partire dalla rilevazione della respirazione, nell’ordine di 25 ms come intervallo temporale che intercorre fra la rilevazione del movimento respiratorio e l’output del segnale di gating.

Il sistema Anzai è inoltre mobile e interfacciabile su diverse macchine, sia acceleratori di radioterapia che scanner diagnostici.

Il nuovo dispositivo ABLE (Anzai Breath Learning Equipment) è legato al sistema di gating respiratorio AZ-733VI.
Si tratta di un monitor per stabilizzare il respiro del paziente, pensato per il breath couching (free breath, breath hold).
Attraverso l’uso del tablet (opzionalmente posto all’interno di un visore o fissato su un sostegno), al paziente viene indicato, grazie ad una voce registrata, quando inspirare, mantenere il respiro ed espirare, mentre la profondità del respiro è indicata visivamente attraverso il movimento di una pallina che si alza e abbassa sul monitor del tablet.

* campi obbligatori

Nome *:

Cognome *:

Email *:

Telefono:

Richiesta:

 

Ho letto e compreso l'informativa privacy* ed acconsento al trattamento dei dati: